Fare trekking al lago di Garda: percorsi, equipaggiamento e tutto quello che dovete sapere per un’esperienza incredibile

Siete degli appassionati di trekking? State cercando percorsi per fare trekking al lago di Garda? Avete appena cominciato ad approcciarvi a questo sport e state cercando un percorso da svolgere a colpi di bastoncino?

Il trekking è davvero uno sport incredibile. Unisce il movimento alla bellezza del paesaggio circostante, di cui si sfruttano le caratteristiche nel rispetto della natura. Contribuisce al benessere psicofisico, aiuta a liberare la mente e a rendere una vacanza ancora più elettrizzante!

Il lago di Garda è uno dei luoghi più gettonati per fare trekking. Grazie alla sua estensione e alle caratteristiche dei territori che tocca con le sue sponde, offre davvero una grande varietà di percorsi. Se avete quindi digitato su Google “trekking lago di Garda” o “percorsi trekking lago di Garda”, sappiate che siete capitati nella guida giusta!

Non vi resta che leggere l’articolo e scoprire i percorsi più belli per il trekking al lago di Garda!

Ecco cosa serve

Cosa serve per fare un po’ di sano trekking al lago di Garda? L’equipaggiamento da trekking dipende molto dalla stagione. Considerando una gita estiva sul lago di Garda, ecco quello che vi consigliamo.

Abbigliamento comodo

Per fare trekking è assolutamente consigliato un abbigliamento comodo. Le scarpe possono davvero fare la differenza. A seconda delle caratteristiche del percorso, infatti, le scarpe da trekking aiutano a continuare il cammino in modo sicuro e agevole.

Cosa mettere nello zaino

Il trekking richiede uno zaino non troppo pesante ma con tutto l’occorrente per ogni evenienza. La prima cosa da preparare è una borraccia d’acqua.

Cappello e crema solare

Anche un cappello e la crema solare possono essere di grande aiuto. Durante un percorso assolato potreste aver bisogno di riparare la testa e proteggere la pelle dal sole.

Caricabatterie portatile

Un caricabatterie portatile vi permetterà di non ritrovarvi con il cellulare scarico in caso di bisogno.

Pranzo a sacco

Fare trekking al lago di Garda significa anche fermarsi per un pranzo al volo in contesti naturali davvero bellissimi. Ma la natura va rispettata quindi portate con voi un sacchetto in cui raccogliere i vostri rifiuti. Non vogliamo inquinare, giusto?

Bastoncini trekking lago di Garda

Ora passiamo ad una delle cose più importanti per fare trekking al lago di Garda: i bastoncini. Perché usare dei bastoncini per camminare? I bastoncini da trekking aiutano a dosare il peso del corpo durante il percorso. Contribuiscono ad una corretta postura e a regolare l’andatura. Sono ottimi in fase di salita ma anche in discesa perché aiutano a scaricare il vostro peso e ad agevolarvi nei movimenti.

Ogni percorso vuole i suoi bastoncini. Vediamo quindi insieme alcuni itinerari e i bastoncini più adatti per svolgerli!

Percorso trekking lago di Garda facile

Rocca di Garda

Il primo percorso di cui vi vogliamo parlare è davvero adatto a tutti. Si svolge in circa 2 ore e ha un dislivello di 250 metri. Il punto di partenza è Garda, paese dal quale è possibile raggiungere la sommità della Rocca di Garda. Questo itinerario è perfetto per ammirare un panorama stupendo sul lago.

Ecco i bastoncini migliori per questo percorso:

Trekking lago di Garda livello intermedio

Torri del Benaco e il ponte tibetano

Partendo dalla frazione di Pai, l’itinerario prevede circa 4 ore di cammino con un dislivello di 600 metri. Il percorso si estende per i sentieri panoramici sopra Torri del Benaco. Si arriva a San Zeno di Montagna per poi scendere a Crero, un piccolo borgo che merita davvero di essere visitato.

Questo è uno dei percorsi che meritano un po’ di esperienza e dei bastoncini di un certo livello:

Escursione trekking lago di Garda difficile

Il giro delle Cime

Si tratta di un vero e proprio itinerario per professionisti. Il giro delle Cime è un’avventura che tocca tutte le montagne che attorniano la Val Concei. Le cime che compongono questo giro sono:

  • Pichea
  • Tofino
  • Doss de la Torta
  • Gavardina
  • Corno dei Guì
  • Corno di Lomar
  • Roda
  • Cadria

Panorami mozzafiato, natura e vegetazione costituiscono un percorso incredibile da svolgere durante una limpida giornata di sole. Ecco i bastoncini che consigliamo per questo percorso:

Ovviamente, non sottovalutate tutte le opportune considerazioni sulla sicurezza. Contattate quindi i gestori dei rifugi, le guide e gli uffici turistici per appurare lo stato del percorso e i servizi di cui potreste avere bisogno durante il cammino.

Avete dei percorsi per fare trekking al lago di Garda da suggerci? Indicateceli tra i commenti e li inseriremo nella lista degli itinerari assolutamente da non perdere!