Quali sono i luoghi più adeguati per la pratica del Nordic Walking? Innanzitutto, è preferibile un terreno regolare e con una pendenza inferiore all’8%.  Questo, infatti, aiuta a svolgere più facilmente l’esercizio nel modo corretto, poiché permette di calibrare e coordinare i movimenti di gambe e braccia senza che il gesto venga distorto dalla fatica provocata da una salita più ripida o dalla irregolarità del percorso.

Il Nordic Walking, com’è risaputo, ha numerosi effetti positivi sul corpo, attiva circa il 90% dei muscoli e sviluppa non solo forza, equilibrio, e coordinazione , ma porta anche numerosi benefici alla mente. Questa, trasportata dal ritmo regolare dei passi, si apre al mondo circostante, tanto più quando lo sport viene praticato in mezzo alla natura. I colori, i suoni, e i profumi divengono più vividi e tangibili, contribuendo al raggiungimento di un pieno benessere psicofisico.

Per questo, è importante scegliere con cura il luogo in cui si vuole praticare il Nordic Walking. L’Italia è ricca di paesaggi meravigliosi che si prestano a questo esercizio fisico, e di seguito troverete alcuni consigli sulle mete più o meno conosciute che potrete andare a scoprire con i vostri bastoncini.

La collina – Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene

Per gli amanti dello sport, della natura e del buon vino questa è una tappa imperdibile. Le colline trevigiane patrimonio dell’Umanità offrono dolci pendii e paesaggi mozzafiato, nonché la vista sui famosi vitigni che producono i prosecchi migliori al mondo. Il senso di pace che pervade il luogo accompagnerà le vostre attività di Nordic, per le quali potrete scegliere fra numerosi percorsi che vi lasceranno incantati.

Le colline di Valdobbiadene

Il fiume – Argine del fiume Brenta a Bassano del Grappa

Gli argini dei fiumi sono fra le mete preferite dei fautori del Nordic Walking. In particolare, la cittadina di Bassano del Grappa, attraversata dal fiume Brenta, offre l’atmosfera perfetta per fare attività fisica in compagnia o da soli. Anche nelle calde giornate estive gli argini sono riparati dalla vegetazione, e la brezza fresca ed il mormorio dell’acqua trasformano anche la fatica in piacere.

Veduta del Ponte degli Alpini dall’argine del fiume Brenta – Bassano del Grappa

Il lago – Sirmione, sul Garda

La città celebre per le acque termali offre un percorso pedonale mozzafiato che costeggia le acque del Lago di Garda. D’inverno il panorama è avvolto da una fitta nebbia che aggiunge un’aura di mistero al piccolo borgo, mentre d’estate i colori divengono sgargianti, passando dall’azzurro intenso del cielo e del lago, al verde profondo degli alberi e al bianco luminoso della sabbia. Durante la vostra escursione potreste anche avere la fortuna di incontrare alcuni cigni che per ottime ragioni hanno fatto del luogo la propria casa.

Sirmione sul Lago di Garda

Il bosco – Val Gardena

La Val Gardena, luogo incantato nel cuore delle Dolomiti, rappresenta la meta ideale per gli amanti della montagna e del Nordic Walking. I suoi numerosi percorsi si adattano alle esigenze di ciascuno, e l’attività sportiva è all’ordine del giorno. L’aria fresca e tersa, i vasti prati e lo sfondo delle montagne non possono che invogliarvi ad immergervi con la mente e con il corpo nel paesaggio stesso.

La incantevole Val Gardena

La spiaggia – Spiaggia Is Arutas di Cabras

La spiaggia Is Arutas di Cabras, nella provincia di Oristano, è forse una delle più belle della Sardegna. Diversi chilometri di “chicchi di riso” bianchi, in realtà granelli di quarzo che riflettono la luce del sole, sono bagnati da un mare limpido e azzurro. Lo sciabordio delle onde darà il ritmo giusto al vostro camminare nella romantica atmosfera della spiaggia sarda. La spiaggia, posizionata nella costiera Ovest dell’isola, permetterà di ammirare un tramonto sull’acqua da sogno. 

Percorso costiero verso la spiaggia Is Arutas – Sardegna

La città – Venezia

Per gli amanti dell’arte, della storia e della cultura il Nordic Walking è lo sport perfetto. Va sempre ricordato che nelle città d’arte e nei percorsi del centro è In molti casi è necessario far Nordic utilizzando i gommini chiamati Walking pads, per non rovinare percorsi costruiti con marmi antichi e pavimentazioni di pregio. Immaginate quindi di perdervi fra le calli di Venezia, di fare attività fisica circondati dalla bellezza delle architetture e dei canali che si diramano nella città d’acqua. In questo luogo sospeso nel tempo ci si muove quasi esclusivamente a piedi, mentre le isole di Murano e Burano possono facilmente essere raggiunte in vaporetto. La vitalità e i colori del paesaggio veneziano infondono energia e passione in chiunque se ne trovi avvolto.

Le calli e fondamenta veneziane