La prima domanda che ci si pone per iniziare a fare Nordic Walking è che bastoncini prendere. Una volta deciso il prodotto, soddisfando tutti gli obiettivi dell’atleta, è importante capire come regolare i bastoncini da Nordic Walking. 

I bastoncini da Nordic Walking a misura fissa o regolabile?

Tralasciamo qui i bastoncini a misura fissa. Questa tipologia di bastoncino, infatti, è adatto per gli atleti più esperti, che già conoscono la loro tipologia di camminata, la lunghezza del passo e la tecnica. Non avendo più bisogno di regolare lo strumento preferiscono concentrarsi sulla performance.

Per un atleta principiante, invece, il bastoncino da Nordic Walking allungabile e regolabile è maggiormente consigliato, permettendo l’adattabilità della lunghezza. Con il cambiare e il migliorare della tecnica, l’atleta andrà via via perfezionando passo e postura e potrebbe aver bisogno, nel corso dell’apprendimento, di variazioni di altezza.

Ciò che è importante è scegliere la lunghezza del bastoncino da Nordic Walking in relazione alla propria statura; per farlo, sarà sufficiente impugnare lo stesso senza il gommino del puntale, puntarlo a terra vicino ai propri piedi e formare un angolo di 90° tra braccio e avambraccio .  

L’ultima parola agli istruttori di Nordic Walking

Tuttavia, è importante sottolineare come questa sia un’indicazione di massima, per dare delle indicazioni che possano aiutare ad avvicinarsi alla pratica. La corretta lunghezza dei bastoncini da Nordic Walking la si raggiunge solo con il perfezionamento della tecnica, soprattutto attraverso la consapevolezza dell’esecuzione. Sarà solo dopo diverse sessioni di Nordic Walking che si sarà in grado di capire facilmente quale sia l’altezza più adatta per sé stessi. Soprattutto nelle fasi iniziali, fatevi consigliare da istruttori preparati per un aiuto su come regolare i bastoncini da Nordic Walking.