Uno sport completo, divertente, praticabile all’aria aperta, da soli o in compagnia.
Ecco qualche indicazione e consiglio su come approcciarsi alla disciplina

Oggi, il crescente bisogno di svolgere attività fisica e di distrarsi rispetto alle fatiche psicologiche del lavoro, ci sta portando sempre più a valutare e scegliere attività fisiche che ci permettano di avere un momento per noi. Una delle scelte più complete e più indicate, tra le varie attività di camminata, è sicuramente il Nordic Walking. Questa disciplina, nata ufficialmente in Finlandia nel 1997, sta sempre più spopolando tra gli sportivi amatoriali grazie a dei fattori unici che la contraddistinguono. Risulta, infatti, essere una forma di allenamento completa, che non richiede grossi investimenti economici e dai benefici immensi sia per la salute fisica, sia per la spossatezza mentale.
Una vera perla tra le attività svolgibili all’aperto!

Cos’è il Nordic Walking e come si pratica?

Chiamato anche Camminata con i bastoncini, il Nordic Walking rappresenta una delle discipline di camminata che permette di allenare, in modo continuativo ed efficace, anche la parte superiore del corpo.
Tramite il movimento delle braccia, che si alternano nella spinta sui bastoncini, si ha, infatti, un coinvolgimento pressoché totale della muscolatura senza la necessità di andare in palestra o di integrare l’andatura con esercizi specifici.

La tecnica del Nordic Walking consiste nel camminare con il busto leggermente flesso in avanti, nel attuare una leggera rullata del piede durante il passo, nell’apertura e chiusura della mano per rilasciare il bastoncino nel momento di stacco della spinta e in un alternanza coordinata di movimenti delle braccia e delle gambe. Questi movimenti dono la chiave per un allenamento corretto ed efficace per la propria salute.
Una volta imparata la tecnica, si potranno avere da subito benefici per il proprio corpo.
Uno dei migliori incentivi per la pratica di questo sport è l’esclusivo utilizzo dei bastoncini come mezzo di allenamento. Non servono altri strumenti particolari se non un bastoncino di qualità e tanto entusiasmo!

Nordic Walking per principianti: come iniziare?

Come in tutte le discipline, per essere sicuri di svolgere i movimenti in modo corretto, non avere controindicazioni e ottenere il massimo dei risultati possibili con gli allenamenti, è necessario affidarsi a un istruttore per imparare al meglio la tecnica.
L’uso dei bastoncini, la modalità di camminata, la postura del tronco e i movimenti degli arti superiori, possono non essere così intuitivi senza un’adeguata spiegazione. Per questo, tutti coloro ai quali interessa iniziare questa disciplina, o a cui è stata consigliata, sono fortemente sollecitati a non prenderla sottogamba.
Esistono ben due enti che regolano i professionisti del settore: la SINW (Scuola Italiana Nordic Walking) e la INWA (International Nordic Walking Federation). Grazie ai membri di questi gruppi (che complessivamente superano i 1200 membri), potrai trovare un istruttore nella tua zona.